Produzione


Vinificazione

Avviene esclusivamente in “Tinelle” di acciaio inossidabile a temperatura controllata.

Invecchiamento

In botti di 20-30-60 e 65 Hl. di capacità oltre che a barriques da 225 L, prevalentemente di rovere francese e, in parte minoritaria, in barriques di quercia americana sempre da 225 L.
Come previsto dal Disciplinare il Brunello di Montalcino DOCG è sottoposto ad un periodo di invecchiamento di almeno due anni in contenitori di legno. Il primo passaggio è rigorosamente fatto in barriques nuove, mentre  i successivi passaggi vengono fatti in altre barriques o botti. L’affinamento in bottiglia deve avere una durata di almeno 6 mesi.

Il Rosso di Montalcino DOC è passato in barriques, per scelta dell’Azienda, per un periodo che può variare tra i 3 e i 6 mesi. Il Disciplinare prevede l’affinamento in bottiglia per 4 mesi.

L’IGT Toscana “Il Bagatto” rimane in barriques dai 18 ai 22 mesi.

Il Gregoriano Sant’Antimo DOC ha un breve passaggio in botti di Slavonia prima di essere imbottigliato

Per lo stoccaggio temporaneo vengono utilizzate botti in rovere Slavonia “dolce” da 20 e 30 Hl e, a dipendenza delle necessità, in tini in acciaio inossidabile.

Imbottigliamento

L’imbottigliamento è svolto interamente nei locali della cantina usando un camion imbottigliatore. Il previsto ampliamento consentirà maggior spazio per la propria linea di imbottigliamento.
Le capsule e le etichette vengono applicate solamente al momento dell’ordine.

Affinamento

La Cantina dell’Azienda Agricola Scopone è dotata di appositi e ampi spazi a temperatura costante, appositamente strutturati per ospitare il prodotto imbottigliato, che consentono al vino di svolgere al meglio questa importantissima fase evolutiva.

Produzione

L’iscrizione all’Albo dei Vigneti di vino a Denominazione di Origine Controllata permette la produzione di Brunello DOCG per un totale di 21.680 litri e di Rosso DOC per un totale di 10.100 litri.
La quantità di bottiglie dipende da numerose variabili che determinano la qualità e la quantità dell’annata.

L’iscrizione all’Albo dei Vigneti di vino a Denominazione di Origine Controllata Sant’Antimo porta alla produzione del vino Il Gregoriano e, in parte, del vino Il Bagatto, declassato a IGT Toscana.
La quantità di bottiglie prodotte dipende da molte variabili dell’anno di vendemmia. Per Scopone, questo vuol dire una produzione media di 14.000 bottiglie di Brunello di Montalcino, 9000 bottiglie di Rosso di Montalcino, 6650 bottiglie di IGT Toscana e 13000 bottiglie di Sant’Antimo.

A seconda delle circostanze, parte della produzione annuale di vino potrebbe non essere imbottigliata e gli impianti più recenti consentirebbero ovviamente solo quantità inferiori.
Una parte delle vinacce viene portata in Trentino dove Bernardino Poli, della Distilleria Casimiro Poli, con le sue arti segrete, distilla la Grappa di Brunello, Fattoria Scopone.